Contenuto Principale
%PM, %07 %829 %2016

Maso Prà del Cuco

Postato da  
Emanuela ZotteleEmanuela Zottele

A chiunque desideri evadere rapidamente in un immacolato angolo di Trentino a pochi minuti d’auto dalla città, è sicuramente nota la Valle dei Mocheni.

A Mala, piccola frazione di Sant’Orsola Terme, in località Gabani, appena sotto la comoda provinciale che sale da Pergine, ci si imbatte nel “Maso Prà del Cuco”. In questa azienda agricola familiare, che alleva mucche da latte ed alcuni maiali, vengono prodotti da Emanuela Zottele ottimi formaggi derivanti dalla lavorazione del latte crudo.

Nel caseificio artigianale, Emanuela lavora il latte ricavando formaggi mezzani e stagionati della migliore tradizione trentina. Non mancano caciotte, toselle e ricottine morbide realizzate con il latte intero prodotto dalle mucche presenti in stalla, oltre a formelle di burro fresco il cui sapore porta il palato molto lontano rispetto a quanto le abitudini alimentari oggi gli impongano.

Gli ampi banconi refrigerati delle grandi piattaforme di vendita fanno sfoggio del loro ampio assortimento, ma chiunque entri nella sala destinata alla degustazione e vendita dei formaggi del Maso Prà del Cuco, rimane subito attratto dalla genuinità che emana dai sapori tipici del caseificio di montagna.

La gentilezza e la premura di Emanuela, del figlio Alessandro e del marito Giuliano Bertoldi, inducono a ripetere la visita, con gli amici per degustare e soprattutto con i ragazzi ai quali, previa accordi con i proprietari, far vedere come nascono i ”veri” formaggi. www.pradelcuco.com

 

Cinzia Albertini

Lascia un commento

La redazione si riserva la facoltà d i pubblicare o meno i commenti inviati

Ricerca / Colonna destra

Notizie Random

  • Caro John, "nipote di": giovane palermitana scrive a Elkann
    Scritto da
    Caro John, "nipote di": giovane palermitana scrive a Elkann„Claudia Rizzo, 29 anni, risponde al presidente della Fiat che nei giorni scorsi aveva dichiarato: "Molti giovani non trovano lavoro perchè stanno bene a casa". "Vivo ancora a casa con i miei, che ringrazio per avermi dato la possibilità di studiare..."“ Caro John, "nipote di": giovane palermitana scrive a Elkann„ Riceviamo e pubblichiamo: Caro John Elkann, quando l'altro ieri ho letto le sue parole ho sentito il bisogno di pubblicarle immediatamente su facebook con una frase siciliana abbastanza volgare a commento. Mi sono scusata perché generalmente non amo esprimermi con certi termini…
    Leggi tutto...

Redattore

Utenti online

Abbiamo 117 visitatori e nessun utente online

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi il pulsante qui sotto