Contenuto Principale
Cinzia Albertini

Cinzia Albertini

Mercoledì, 23 Settembre 2015 18:32

Delegati del Sindaco a Viarago

Delegati del Sindaco a Viarago

Alla presenza del Sindaco e del Vicesindaco sono stati eletti dai residenti della frazione di Viarago i nuovi delegati. In una gremita sala civica sono stati nominati, all’unanimità, Nicola Zampiero e Nico Reali come “vice delegato”, giovani e dinamici padri di famiglia, impegnati nel sociale.

Lunedì, 17 Agosto 2015 12:45

Ma quale celiachia. Chiamatela Roundup.

Ma quale celiachia. Chiamatela Roundup.

Sono almeno 12 mila anni che l’umanità mediterranea si nutre di frumento,  senza problemi. E di colpo, ecco sorgere la “intolleranza al glutine”, con relativo ipersviluppo degli affari relativi a questa “malattia”: paste senza glutine a 5 volte il prezzo   delle normali, prodotti bio dove l’etichetta dichiara “senza glutine”, cibi spesso a carico del servizio sanitario nazionale… Il glutine è un veleno? Si deve sospettare del grano geneticamente modificato? Per una volta no. Anche se c’entra il Roundup, il diserbante della Monsanto, specificamente concepito dalla multinazionale per essere usato in abbondanza coi suoi semi geneticamente modificati (modificati appunto per resistere al diserbante, che uccide tutte le erbacce) .

Italia defunta fra 10 anni. La tesi è della London School of Economics

Gli storici del futuro probabilmente guarderanno all’Italia come un caso perfetto di un Paese che è riuscito a passare da una condizione di nazione prospera e leader industriale in soli vent’anni in una condizione di desertificazione economica, di incapacità di gestione demografica, di rampate terzomondializzazione, di caduta verticale della produzione culturale e di un completo caos politico istituzionale.

Lunedì, 03 Agosto 2015 12:24

Bevete CocaCola?

Bevete CocaCola?

Volete sapere cosa accade all’organismo dopo aver bevuto una lattina di Coca Cola? Un’infografica apparsa sul blog dell’ex farmacista inglese Niraj Naik illustra attraverso sette passi tutte le reazioni che avvengono dal momento in cui bevete il primo sorso fino a un’ora dopo l’assunzione:

Sabato, 18 Luglio 2015 11:49

Scacco alla Germania!

Scacco alla Germania!

Le recenti vicende politico-finanziarie della Grecia, con l’accordo capestro sottoscritto dal premier Tsipras, hanno riportato alla ribalta dei media il ruolo forte svolto dalla Germania nel contesto europeo.

La maschera con la quale questa UE ci era stata presentata dall’inizio degli anni ’90, è caduta ed è apparsa in tutto il suo grinzoso aspetto, la faccia di quest’Europa della finanza, freneticamente intenta a sviluppare le sue fonti di guadagno, incurante dei reali interessi dei popoli che vi abitano. Certo, in quest’ultimi 25 anni di denari dalla UE ne sono giunti molti anche in Italia: lo sanno bene gli agricoltori e quanti a vario titolo ne hanno beneficiato, sino a coloro che sono stati coinvolti nei corsi di formazione finanziati dai contributi europei.

In Austria ha successo la petizione contro l'euro e la Ue

L'iniziativa è stata lanciata da una pensionata di 66 anni, e ha raccolto più del doppio necessario per rendere obbligatoria la discussione in Parlamento. Non solo Grexit o Brexit. Ormai cresce l'astio dei cittadini europei nei confronti non solo dell'euro, ma anche della stessa Unione europea.

Tanto che in queste ore in Austria il clima è rovente, dopo che più di 260.000 austriaci hanno firmato una petizione che chiede l'uscita del paese dall'Ue, costringendo così il Parlamento a discutere la possibilità di un referendum.

Lunedì, 06 Luglio 2015 20:23

I luoghi comuni sulla Grecia

I luoghi comuni sulla Grecia

1) In Grecia si va in pensione troppo prestoFALSO

1_.jpg

Il grafico mostra in blu l’età pensionabile media a lungo termine (2060) prima delle riforme delle pensioni, e in rosso dopo le riforme.
La Grecia pre-austerità (indicata con la sigla EL) aveva un’età media delle pensioni fissata a 61,9 anni per i maschi, sostanzialmente in pari con il resto d’Europa. Dopo le riforme i greci andranno in pensione gradualmente più tardi degli italiani e di tutti gli altri europei, esclusi ciprioti, danesi e olandesi.
Se ci sono alcuni settori marginali privilegiati con baby-pensioni questo vale per tutti i Paesi occidentali, e non certo per la sola Grecia.

Egemonia USA al tramonto, Russia Cina e BRICS leader in nuovo sistema economico mondiale

Per il banchiere tedesco Folker Hellmeyer Russia Cina e BRICS scalzeranno gli USA dalla leadership mondiale politica ed economica. In questo scenario l'Europa uscirà pesantemente ridimensionata, dal momento che non ha un programma di sviluppo e segue alla cieca la politica americana, spesso contraria a suoi interessi, come nel caso delle sanzioni.

"Il mondo cambia, ma il loro approccio è da Guerra Fredda", intervista a Sergej Lavrov

Il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov ha rilasciato un'intervista al canale tv "Rossiya 24". Eccone un estratto.

 - Cominciamo con il tema più importante: le relazioni russo-americane. Per fare un parallelo con i tempi della "guerra fredda", con cosa, secondo Lei, è possibile confrontare il grado di tensione che si verifica ora?

— Non vorrei paragonarlo con la "guerra fredda", è una situazione abbastanza diversa. Ci sono seri problemi legati al fatto che il mondo sta cambiando e l'approccio dei nostri colleghi occidentali rimane lo stesso di quello che era nell'epoca durata molti secoli del loro dominio assoluto.

Il compito di Renzi non è fare riforme giuste

Un premier tuttofare che a colpi di tweet cambia l’Italia. Molti si chiedono però se tra tutte queste riforme Renzi ne faccia almeno una giusta. All’ordine del giorno la questione delle pensioni, ma anche il Jobs Act e la “buona scuola” sono al centro di accesi dibattiti. A quali interessi risponde Matteo Renzi?

 "Il compito di Renzi non è fare riforme giuste, Renzi ha il compito di raschiare il fondo del barile italiano per placare i suoi mandanti, che non sono stati gli italiani". Sono le parole di Alberto Bagnai, professore associato di politica economica dell'Università d'Annunzio di Pescara, che ha gentilmente rilasciato un'intervista a Sputnik Italia.

Ricerca / Colonna destra

frase ok

Notizie Random

Redattore

Utenti online

Abbiamo 245 visitatori e nessun utente online

Video

"Macron è uno psicopatico": analisi di uno psichiatra italiano

Il professor Adriano Segatori è psichiatra e psicoterapeuta italiano. La sua analisi del profilo di Emmanuel Macron, basata in particolare sulla sua biografia e le sue immagini della campagna, lo spinge a concludere: "  Macron è uno psicopatico che lavora solo per se stesso.  "

Ti piace il giornale ?
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
Totale dei voti:
Primo voto:
Ultimo voto:
 
Powered by Sexy Polling
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi il pulsante qui sotto