Contenuto Principale
Giovedì, 02 Giugno 2016

Il Giardino dei Finzi-Contini

Postato da  
Il Giardino dei Finzi-Contini

Titolo: Il Giardino dei Finzi-Contini

Autore: Giorgio Bassani

Editore: Feltrinelli

 

“Il giardino dei Finzi-Contini" rientra nel filone dei romanzi della memoria. L'autore racconta vicende e personaggi della sua vita, collocandoli sullo sfondo dei grandi eventi storici del periodo della seconda guerra mondiale. Il romanzo è interamente ambientato nella cittadina di Ferrara, con le sue strade larghe e silenziose, con la sottile malinconia di un'esistenza sospesa, con la dolce monotonia di una piccola provincia. Nonostante il tema portante del romanzo sia la guerra, al suo interno c'è anche una storia d'amore. Un amore ardente, vero, coltivato durante le lunghe passeggiate nel grande giardino che circonda la villa della famiglia Finzi-Contini (egregiamente descritto nel libro con dovizia di particolari), le gite in bicicletta, con le sue piccole e grandi gelosie. Amore che fu anch'esso trasformato e trasfigurato dalla guerra. La sempre presente guerra, che giaceva dietro le quinte attendendo il momento di farsi avanti per recitare la sua scena maestra. Cinzia Albertini

 

 

Sintesi:

Pochi romanzi italiani del Novecento sono entrati così profondamente nel cuore dei lettori come "Il giardino dei Finzi-Contini", un libro che è riuscito a unire emozioni private e storia pubblica, convogliandole verso un assoluto coinvolgimento narrativo. Un narratore senza nome ci guida fra i suoi ricordi d'infanzia, nei suoi primi incontri con i figli dei Finzi-Contini, Alberto e Micòl, suoi coetanei resi irraggiungibili da un profondo divario sociale. Ma le leggi razziali, che calano sull'Italia come un nubifragio improvviso, avvicinano i tre giovani rendendo i loro incontri, col crescere dell'età, sempre più frequenti. Teatro di questi incontri, spesso e volentieri, è il vasto, magnifico giardino di casa Finzi-Contini, un luogo che si imbeve di sogni, attese e delusioni. Il protagonista, giorno dopo giorno, si trova sempre più coinvolto in un sentimento di tenero, contrastato amore per Micòl. Ma ormai la storia sta precipitando e un destino infausto sembra aprirsi come un baratro sotto i piedi della famiglia Finzi-Contini.

 

Lascia un commento

La redazione si riserva la facoltà d i pubblicare o meno i commenti inviati

Ricerca / Colonna destra

Notizie Random

  • Italia città aperta
    Scritto da
    Stamani i Grillini sono usciti di casa senza chiudere la porta. Anzi, appena giunti in strada hanno gettato le chiavi nel primo cassonetto. Chiunque entri in “casa loro” - definizione ormai priva di senso- non commette nessun reato, è libero di entrarvi e di dichiararsene familiare. Altrettanto hanno fatto, uscendo di casa stamani, Renzi e tutti i suoi sostenitori, gli appartenenti al Pd che guardano con entusiasmo al governo Letta e ai suoi ministri. Finalmente è stata imboccata la strada giusta: far sparire lo Stato italiano e il popolo italiano. Enrico Letta è stato il primo naturalmente a lasciare aperta…
    Leggi tutto...

Utenti online

Abbiamo 494 visitatori e nessun utente online

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi il pulsante qui sotto