Contenuto Principale
Domenica, 17 Luglio 2016

Hillary Clinton Regina del Caos

Postato da  
Hillary Clinton Regina del Caos

Titolo: Hillary Clinton Regina del Caos

Autore: Diana Johnstone

Editore: Zambon

 

Testo chiaro e scorrevole, questo scritto di Diana Johnstone, americana figlia di funzionari pubblici negli anni del New Deal di Roosvelt, cresciuta in un ambiente molto politicizzato ed idealista.

L’autrice spiega come l’ex consorte dell’ex presidente degli Stati Uniti d’America Bill Clinton, sia da anni intenta a diffondere un messaggio a tutte le donne degli USA e non solo: con me al potere della massima potenza economico-militare del mondo, le vostre ambizioni, non le mie, saranno premiate. Il secolare percorso di affrancamento dal dominio del maschio sarà definitivamente compiuto.

Peccato che questa signora, madre e moglie paziente di un presidente la cui debolezza sessuale fu posta in bella mostra a tutto il mondo, non sia animata dall’ideale femminista, ma dal pragmatismo assolutista che contraddistingue le elite mondialiste che anelano al governo del mondo.

Hillary Rodham Clinton, nata nel 1947, figlia del “baby boom”, ha interiorizzato dalla sua giovinezza l’idea che gli USA siano una nazione ricca e dominante, appieno meritevole di detenere il ruolo di guida di un mondo invidioso e risentito per la sua potenza. Ruolo guadagnato con la vittoria nella seconda guerra mondiale e con la diffusione dell’immagine di paladina della democrazia e della libertà.

Poco importa che quel ruolo sia stato ampiamente pubblicizzato dalla filmografia Hollywoodiana, che raffigurava l’invasione del nord America ed il massacro dei pellerossa come l’ineluttabile prevalere dell’intelligenza e del progresso da essa partorito, su feroci selvaggi ignoranti e retrogradi.

Nulla conta che la vittoria nella seconda guerra mondiale sia stata dovuta all’eccessivo impegno dei tedeschi su vari fronti ed alla patriottica determinazione sovietica di resistere ad un’invasione ingiustificata, mentre l’affermazione degli USA nel Pacifico fu permessa dall’uso della bomba atomica, prodotta dagli scienziati tedeschi, utilizzata nonostante i giapponesi avessero preventivamente fatto pervenire al presidente Truman, mediante Winston Churchill ed il canale diplomatico russo, la loro disponibilità per addivenire ad un armistizio.

Per Hillary Clinton e per l’industria degli armamenti che la sostiene con donazioni milionarie, è necessario che l’America preservi il suo primato nel mondo, al fine di assicurarle quella posizione di attrazione per la finanza internazionale, che sino ad oggi le ha consentito di sovrastare il diritto dei popoli del mondo all’autodeterminazione.

Cinzia Albertini  

Altro in questa categoria:« Sionismo. Il vero nemico degli ebrei

Lascia un commento

La redazione si riserva la facoltà d i pubblicare o meno i commenti inviati

Ricerca / Colonna destra

Notizie Random

  • I partiti dell’entusiasmo
    Scritto da
    Tra cene aziendali e ricerche di regali natalizi convenienti, il tempo di molte persone fugge ancor più lontano e distratto dagli argomenti della politica. Eppure, anche in questi ultimi giorni le amenità della nostra politica, che si tramutano in norme sempre più liberticide ed economicamente onerose per tutti, hanno proseguito il loro celere cammino. La “legge di stabilità”, che nell’attuale precaria situazione economica già appare nel titolo come una grossa presa in giro, è stata oggetto di una mole di emendamenti voluti dalla UE. Interventi non certo clementi nei confronti dei contribuenti più deboli.
    Leggi tutto...

Utenti online

Abbiamo 290 visitatori e nessun utente online

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi il pulsante qui sotto