Contenuto Principale
Luigi Campestrini

Luigi Campestrini

Martedì, 10 Dicembre 2013 08:58

Denaro e Moneta

Tutti noi usiamo il denaro e la “moneta” ma sappiamo o semplicemente ci chiediamo cosa siano?

Da dove provengano e, soprattutto, perché essi influenzino così fortemente la nostra vita e quella del mondo intero?

In primo luogo è necessario soffermarsi sulla differenza che intercorre tra il termine “Denaro” e quello di “Moneta”. Nell'ambito accademico, presso gli addetti ai lavori, il  Denaro, strumento economico, è comunemente inteso come “mezzo di scambio”, “unità di conto” e “riserva di valore”.

Quest'ultima definizione diviene importante per capire la differenza tra Denaro e Moneta.

Domenica, 10 Novembre 2013 20:06

IL MO-VI-MENTO 5 STELLE TRENTINO

Il risultato elettorale del Mo-vi-mento 5 Stelle in Trentino, anche se ha prodotto due gongolanti di gioia consiglieri provinciali, ha innescato molteplici “mal di pancia” a molti candidati delusi.

La flessione di quasi venti punti percentuali tra i suffragi ottenuti a febbraio e quelli registrati a ottobre, non è attribuibile alla caduta delle foglie tipica dell’autunno, visto cha a febbraio a questa latitudine, esse non sono ancora comparse sui rami, ma ad un’evidente, improvvida gestione del patrimonio dei consensi conseguiti, dovuta alla delusione degli elettori non tanto o solo, verso i risultati politici non raggiunti a livello nazionale, ma ad altre percepibili ragioni.

Ci avviciniamo a grandi passi verso un nuovo appuntamento elettorale:

per i perginesi è il terzo in ordine di tempo. Il 2013 passerà agli annali come un anno denso di democrazia, ma anche, probabilmente, per l’anno della più bassa affluenza alle urne per il Trentino.

Perché?

Ricerca / Colonna destra

Notizie Random

  • La Sibilla
    Scritto da
    Il Presidente della PAT Ugo Rossi ha dichiarato questa settimana che “…teme imboscate da Roma” e che, quindi, “… l’autonomia dobbiamo meritarcela”. Affermazione impeccabile, in un contesto politico di riforme annunciate dal Presidente del Consiglio che siede a Roma, il quale appare quotidianamente impegnato a prometterle, adottando per la loro realizzazione prassi spicce. Considerazione che appare ancor più consona, quella del presidente trentino, constatando come tra le riforme annunciate con evidenziatori e discorsi decisionisti, spicchino quelle che, in sintesi, pongono ulteriori limiti alle già intaccate libertà della nostra giovane democrazia.
    Leggi tutto...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi il pulsante qui sotto