Contenuto Principale
%PM, %23 %917 %2014

Il Sindaco risponde. Lettera dei giovani di Nogarè

Postato da  

Riceviamo e pubblichiamo una delle molte lettere che il Sindaco riceve.

"Egregio Signor Sindaco,

siamo un gruppo di ragazzi di Nogarè, volevamo informarla che un paio di  anni fa, l’allora vicesindaco Taffara e relativo staff, erano venuti più volte a Nogarè ad interpellarci a proposito della progettazione del campo di calcio previsto nelle vicinanze del paese. Ci invitarono nella casa sociale più volte per prendere visione delle nostre idee: era presente anche un ingegnere del comune.

Venne poi elaborato un progetto e anche il sindaco, in occasione di una assemblea, venne a vedere l’area individuata, era anche stato costituito un comitato.

A tal proposito furono anche pubblicati degli articoli sui quotidiani locali con la promessa (elettorale???) che i lavori sarebbero a breve iniziati; noi con fiducia abbiamo loro creduto.

A distanza di due anni, siamo ancora qui che aspettiamo che la promessa fatta venga mantenuta. Di conseguenza verso l’amministrazione comunale abbiamo maturato un po’ di sfiducia.

Volevamo dunque chiederle se e quando verrà costruito questo campo, che sarebbe molto utile in un paese come Nogarè dove è molto difficile trovare dei luoghi  appropriati  al gioco  spensierato e amichevole  del pallone, da praticare  in sicurezza e senza danneggiare cose o disturbare le persone, che qualche volta si lamentano e, come già successo, facendo intervenire anche i vigili urbani perché sollecitati. Infatti, l’unico luogo in cui ci troviamo fino ad  oggi è la piazza del paese.

Pertanto, chiediamo la sua disponibilità con fiducia per vedere realizzato il nostro desiderio.

La ringraziamo per la sua cortese attenzione e rimaniamo in attesa di un suo cenno di interessamento.

I ragazzi di Nogarè

Nogarè, 7 luglio 2014"

-------------------------------------------------------------

Risposta del Sindaco:

Ai ragazzi di Nogarè

Ho letto con attenzione  la vostra lettera per la quale mi congratulo, perché denota in voi una maturità che spesso non riscontro nemmeno negli adulti.

Effettivamente per i politici è usuale fare  promesse che, non di rado,  non necessariamente  e non sempre per cattiva volontà, non riescono e, magari, non possono  mantenere.

L’errore che i politici fanno spesso e che mi auguro di non fare anch’io, è di sbilanciarsi troppo, a volte per  leggerezza,  a volte per fare bella figura, spesso in occasione di appuntamenti elettorali come avete pensato voi.

Adesso siamo ben lontani da appuntamenti elettorali. Manca quasi  un anno e, pertanto, non ritengo che si possa pensare che anch’io voglia alimentare false speranze con promesse elettoralistiche.

Generalmente, anche per non dare illusioni,  piuttosto che dire immediatamente si alle richieste, preferisco, nel dubbio di poterle esaudire, dire di no anche se potrebbe essere un “forse”.

Durante il nostro incontro in comune ho avuto conferma del vostro senso pratico, della vostra iniziativa e del vostro coraggio,  data l’età,  nell’affrontare di persona le problematiche.

Continuate così, perché ritengo sia importante affinché possiate diventare quegli adulti responsabili  di cui la nostra società ha estremo bisogno; persone  che  domani potranno dare un contributo  alla crescita della nostra comunità, magari nella veste di consigliere o in quella di sindaco del nostro paese.

Complimenti a tutti voi, ma anche e  particolarmente  ai vostri genitori, che vi hanno educato e che vi hanno trasmesso la coscienza civica che mi avete dimostrato.

Veniamo al punto che vi interessa particolarmente.

Ho verificato con gli uffici tecnici l’iter relativo alla realizzazione dei lavori  e la situazione è  quella che vi illustro in seguito.

-        E’ in atto la  procedura espropriativa dei terreni che ritengo possa essere conclusa entro settembre. I tempi tecnici, purtroppo, sono questi.

-        E’ pure in fase di predisposizione la progettazione esecutiva del parco, al cui interno è prevista anche la realizzazione di un campo per il gioco del calcio. Questo campo, che evidentemente non potrà avere misure regolamentari, in quanto l’area a disposizione del comune  è limitata, sicuramente potrà soddisfare le esigenze dei ragazzi della frazione, che vogliono giocare al pallone in sicurezza e vicino alla propria abitazione.

-        Non posso dare certezze e fare  promesse che non potrei mantenere in quanto, mi  ripeto,  non  fa parte del mio modo di operare, ma ritengo di poter dire che entro la prossima primavera, se non ci saranno intoppi dovuti a possibili ricorsi sugli espropri,  l’amministrazione potrebbe già dare l’avvio ai lavori.

-        Con la realizzazione del nuovo parcheggio in prossimità del cimitero, la piazza davanti alla chiesa, eliminati parte degli attuali stalli per le autovetture, potrebbe  diventare  un vero e proprio luogo di aggregazione all’aperto e momentaneamente,  con le dovute cautele, attenzioni e nel rispetto di tutti, anche area di gioco. Ho già fatto, la settimana scorsa, un sopralluogo con il vostro rappresentante frazionale Alberto Ambrosi  e con l’assessore Massimo Negriolli e stiamo verificando la fattibilità.

Sperando di essere stato esaustivo ed aver dato le risposte che speravate di ottenere,  resto a    disposizione per qualsiasi  chiarimento,  vi saluto e vi auguro una buona estate.

Roberto Oss Emer

Lascia un commento

La redazione si riserva la facoltà d i pubblicare o meno i commenti inviati

Ricerca / Colonna destra

Notizie Random

  • Nel Trattato Transatlantico c'è una bomba a orolegeria contro la democrazia
    Scritto da
    Nel suo libro dedicato all’accordo transatlantico, Danièle Favari fornisce tutte le ragioni per opporsi ad esso. Ed oltre ai rischi sanitari e il fatto di agevolare le multinazionali, c’è un meccanismo poco conosciuto ma rivoltante, la sopravvivenza dei defunti AMI (Accordi Multilaterali sugli Investimenti), gli RDIE, tribunali che sottomettono le democrazie. L’RDIE, CHE COS’É? L’RDIE (Règlement des Différends entre Investisseurs et Etats: Regolamento Controversie tra Investitori e Stato), o ISDS in inglese (Investor-State Dispute Settlement: "Accordo per le Dispute tra Investitore e Stato è «un meccanismo di arbitrato privato tra gli investitori e gli Stati che si sostituirebbe alle giurisdizioni…
    Leggi tutto...

Redattore

Utenti online

Abbiamo 241 visitatori e nessun utente online

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi il pulsante qui sotto