Contenuto Principale
Ugo Rossi - Tomaselli Stefano

L’incontro è programmato presso l’auditorium “Don Milani”. Con la sala gremita di persone ed un po’ in ritardo, inizia l’incontro tra il Presidente PAT Ugo Rossi e la popolazione di Pergine.

Il segretario del PATT perginese Nicola Vaiz dà il benvenuto, annunciando che tema della serata sarà il Trentino ed i suoi territori da sviluppare, ma soprattutto la viabilità, il tessuto economico/turistico, la scuola e lo sviluppo sostenibile.

L’introduzione è subito smentita dal Presidente, che iniziando il suo intervento afferma: ”… Voglio dirlo in modo trasparente, noi siamo qui questa sera in funzione delle prossime elezioni comunali. Io sono qui, quale Presidente della Provincia, ma più in chiave politica che istituzionale." E quindi avvia un’enunciazione sull’attività svolta dal PATT in provincia e sugli accordi fatti a Roma con Renzi per la difesa dell’autonomia.

Pubblicato inLocale

Riceviamo e pubblichiamo la nota di precisazione inviata al quotidiano “Trentino”, a seguito gli articoli in esso apparsi in data 18 e 19 c.m., inspiegabilmente non pubblicata dal giornale, alla quale Pergine Vox ritiene opportuno dare adeguata risonanza:  

Pubblicato inLocale

Abbiamo voluto approfondire con il Sindaco il tema della variante al PRG sul tema delle soffitte.

Com’è ormai ampiamente noto, l’attuale Amministrazione di Pergine sta proponendo una variante al PRG, per sanare le problematiche insorte negli scorsi anni, dalle  norme previste dal PRG del 2002.

Pubblicato inLocale

Ad un anno dall’elezione a primo cittadino di Pergine Valsugana, abbiamo incontrato Roberto Oss Emer, al quale abbiamo rivolto una serie di domande su molti dei temi caldi della sua Amministrazione.

Pubblicato inLocale
Ricerca / Colonna destra

Notizie Random

  • PETROLIO E LIBERTA'
    Scritto da
    I recenti avvenimenti dell’Egitto hanno posto in allarme i mercati petroliferi ed hanno provocato un aumento dei prezzi, probabilmente temporaneo. L’Egitto non è un grande Paese produttore di petrolio, la sua produzione supera di poco i 500.000 barili per giorno, ma quella egiziana è un area dove transitano oltre 3 milioni di barili al giorno, attraverso il canale di Suez ed il parallelo oleodotto Sumed (Suez-Mediterraneo). Questo fa comprendere la ragione della preoccupazione degli operatori del petrolio per l’attuale crisi politica egiziana. Esistono tuttavia altre potenziali situazioni d’instabilità politica, che potrebbero manifestare i loro rispettivi effetti nel corso dei prossimi…
    Leggi tutto...

Redattore

Utenti online

Abbiamo 178 visitatori e nessun utente online

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi il pulsante qui sotto