Contenuto Principale
Il lascito di Obama e dei suoi: MINISTERO DELLA VERITA’ Non dite quello che pensate. Non pensate quello che dite. Meglio, non pensate. Manette in arrivo.

DI FULVIO GRIMALDI

Mondo cane

Amici, anche questo è lungo, ma riguarda tutti noi da vicino. Spero di riuscire a farvi intravedere le manette che vi pendono sul naso.

Pubblicato inNazionale / Estera
Bisogna di nuovo aver paura dei tedeschi (Obama ha rivotato Merkel)

I governanti europei, accolto Barak Obama nel suo viaggio d’addio la settimana scorsa, gli hanno fatto l’ultimo regalo:  hanno prolungato di un altro anno le sanzioni alla Russia (costo per l’Italia 7,3 miliardi), poi hanno giurato nelle  mani dell’uscente di  :
1) arrivare comunque a firmare il TTIP,  detestato da tutti i popoli delle due sponde atlantiche;
2) ampliare la globalizzazione sempre di più;
3)  continuare a  tenere aperte le frontiere all’immigrazione senza limiti;
4) mantenere la NATO così com’è, in posizione  di aggressivo riarmo; 
5)  continuare e a perseguire   normative mondiali contro il  riscaldamento globale;  
6) sul Medio Oriente, e specialmente la Siria, continuare ad obbedire alle direttive che Obama  ha indicato, compresa la finta guerra al terrorismo dell’IS.

Pubblicato inNazionale / Estera
Obama tenta di liquidare i testimoni dei suoi crimini

Da una fonte sicura è trapelata una informazione circa l’ordine impartito da Barack Obama al Pentagono di individuare ed uccidere i leaders del ramo di Al Qaeda in Siria in modo da occultare le proprie responsabilità per aver fomentato, armato e sostenuto i gruppi terroristi tagliagole che hanno seminato la morte nelle zone della Siria.

Pubblicato inNazionale / Estera
Ricerca / Colonna destra

Notizie Random

  • La fine dello stato sociale
    Scritto da
    Renzi affida oggi ad una lettera pubblicata dal quotidiano La Stampa, la richiesta “di verità d’informazione” per il suo “Italicum”, la legge elettorale che dovrebbe sostituire il precedente “Porcellum”, la pessima legge secondo la quale gli italiani sono andati a votare negli ultimi anni. Nemmeno ai tempi dei governi berlusconiani si era visto uno schieramento così massivo di “grandi” giornalisti, che con ributtante piaggeria si affannano a sostenere sulla carta ed in TV, l’opera ed il pensiero del presidente del consiglio.
    Leggi tutto...

Utenti online

Abbiamo 308 visitatori e nessun utente online

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi il pulsante qui sotto